Image

Progetto Lepus

Giovedì 08 Agosto 2013 04:00:00  |  Strategia, sviluppo  |  

di Stefano Serafini

La biourbanistica connette scienze naturali, umanistiche e architettura al fine di studiare la forma dello spazio in cui viviamo, e in che modo l'organizzazione dello spazio influisce sui nostri sistemi cognitivi e sulla società. Essa desidera armonizzare la progettazione dei servizi per uno sviluppo centrato sulle pesrone umane. La sua metodologia si ispira ai principi di service design, biofilia, neuroergonomia, sostenibilità strutturale, e leggi delle forme e delle scale.

Il Progetto Lepus mira a portare il processo di sviluppo strategico iniziato sul piano urbano con le città di Artena e di Segni, a un livello sistemico più esteso, cioè all'unione delle cinque città che compongono la XVIII Comunità Montana dei Monti Lepini, e cioè Artena, Carpineto Romano, Gorga, Montelanico, e Segni.

Gli effetti che si possono conseguire sulle singole città vengono posti in consonanza sistemica con quelli del territorio e delle altre città, attraverso la realizzazione di reti formali e informali e di piattaforme di facilitazione e di resilienza socio-economica. Progetto Lepus è un'applicazione e una ricerca gestito in collaborazione con la Comunità Montana dei Monti Lepini. L'obiettivo del progetto è quello di esplorare una best practice da applicare eventualmente a tutta la provincia italiana.

Tags: 
comments powered by Disqus